Ricette

Biscotti variegati alla liquirizia

Ingredienti:

170 gr circa farina 0
100 gr burro
100 gr zucchero
2 cucchiaini di succo di liquirizia in polvere amarelli
1 uovo
1 pizzico di sale alla liquirizia amarelli

Procedimento:

Lasciare ammorbidire il burro a cubetti fuori dal frigorifero per qualche tempo.
metterlo nella planetaria con la frusta piatta e far girare a velocità 1 o 2 con lo zucchero e il sale.
Aggiungere l’uovo, poi la farina a pioggia e metà della polvere di liquirizia ed impastare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigo per almeno un’ora.

Prendere l’impasto e spolverarlo qua e là con la restante polvere di succo di liquirizia ed impastare brevemente a mano, fino ad ottenere una leggera variegatura.
stendere con un mattarello su un foglio di carta forno  e formare i biscotti con gli stampini. Infornare a 170° per 10/13 minuti.

Stinco di maiale con birra alla liquirizia

1 stinco di maiale
1 presa sale alla liquirizia amarelli
1 bicchiere birra chiara artigianale alla liquirizia amarelli
1 rametto rosmarino
1 foglia alloro
1 noce burro
1 filo olio extra vergine di oliva

mettere lo stinco pulito dagli eccessi di grasso in una casseruola con il burro, l’olio, il sale alla liquirizia e gli aromi.

far rosolare bene a fuoco medio per qualche minuto su ogni lato.
una volta ben dorato versare la birra, un quarto di bicchiere alla volta durante la prima parte della cottura (circa 1 ora a fuoco lento), girando ogni tanto e tenendo coperto,
completare la cottura senza coperchio per un’altra mezzora circa, girando e bagnando di tanto in tanto con il sughetto (che nel frattempo si addenserà), sempre a fuoco lento.
servire ben caldo, magari con delle patate al rosmarino.

http://lamammapasticciona.blogspot.it/

Muffin con sciroppo di sambuco e glassa alla liquirizia.

INGREDIENTI:
200 gr di farina 00 – 100 gr di farina integrale – 60 gr di zucchero di canna integrale – 2 uova – mezza bustina di lievito per dolci – mezzo cucchiaino di bicarbonato – 100 gr di burro fuso – 70 ml di latte – 60 ml di sciroppo di sambuco – zucchero a velo – polvere di liquirizia Amarelli

PREPARAZIONE:
Accendete il forno a 190 gradi. Preparate i pirottini o la carta forno nello stampo da muffin.
In una ciotola mescolate bene tutti gli ingredienti secchi (farine, zucchero, lievito e bicarbonato), in un’altra ciotola unite i liquidi (latte, burro fuso freddo, uova, sciroppo) e sbattete leggermente.
Versate i liquidi nella ciotola dei secchi e mescolate con un cucchiaio di legno,

ricordando che non occorre che l’impasto diventi liscio, basta amalgamare bene gli ingredienti.
Suddividete l’impasto nei pirottini e infornate per 20-25 minuti. Vale la prova stecchino.
Una volta cotti e intiepiditi, preparate una glassa all’acqua con zucchero a velo e polvere di liquirizia e qualche goccia d’acqua calda, e versatela sulla cupoletta dei vostri muffin.

http://www.cucinandoassaggiando.com/2014/11/muffin-con-sciroppo-di-sambuco-e-glassa.html

Cioccolatini di farro alla liquirizia

per 12/15 cioccolatini

100 gr cioccolato fondente 75% venchi
25 gr farro soffiato (o riso, cereali per la colazione…)
2 cucchiaini rasi succo di liquirizia in polvere amarelli

far sciogliere il cioccolato a pezzi a bagnomaria, versare in una ciotola sopra al farro soffiato. Mescolare con un cucchiaio di legno fino ad amalgamare bene il tutto. Spolverare con la polvere di liquirizia e mescolare ancora bene tutto. Riempire i pirottini con un cucchiaino di composto e lasciar rassodare i cioccolatini all’aria aperta, a temperatura ambiente, per evitare che in superficie si formi l’umidità.
servire quando son ben sodi e croccanti, con una tazza dite o magari di tisana alla liquirizia, se volete esagerare!

http://lamammapasticciona.blogspot.it/2014/09/cioccolatini-di-farro-alla-liquirizia.html

Chips alla liquirizia, ricetta sfiziosa

Ingredienti:

Procedimento:

Lavare e asciugare le patate, pelarle tutte ed affettarle a rondelle il più sottili possibile. Scaldare in una padella l’olio per friggere, una volta pronto friggere le patatine un pò per volta, fino a quando non risulteranno colorate su entrambi i lati. Scolarle con una schiumarola dall’olio in eccesso e mettere in una ciotola coperta con abbondante carta assorbente, salare man mano. Una volta finite tutte le patatine, sistemarle nelle ciotole in cui poi andranno servite e spolverare con polvere di liquirizia o paprika o comunque qualunque aroma si voglia.

http://blog.giallozafferano.it/dolceesalatodop/chips-liquirizia-ricetta-sfiziosa/

Amarelli è la liquirizia italiana famosa nel mondo, dal 1731.

Se sei un professionista ti invitiamo ad entrare nel nostro mondo: riceverai informazioni sui nostri prodotti, suggestioni d'uso e materiale studiato unicamente per i professionisti come te.