IL MUSEO

La famiglia Amarelli ha voluto fortemente la realizzazione di questo Museo nel desiderio di presentare al pubblico una singolare esperienza imprenditoriale, nonché la storia di un prodotto unico strettamente legato al territorio. Una storia di lavoro, di cultura, di impresa, di tradizioni, che affonda le sue radici nella terra di Calabria, a Rossano, in Contrada Amarelli. Una storia da toccare con mano, da leggere, da ascoltare, da vivere nel Museo della Liquirizia “Giorgio Amarelli”.

Il Museo della liquirizia “Giorgio Amarelli” (www.museodellaliquirizia.it) ha ottenuto nel 2001 il “Premio Gugghenheim Impresa & Cultura” e, nel 2004, Poste Italiane vi ha dedicato un francobollo della serie “Il Patrimonio artistico e culturale italiano”.

Il Museo si trova all’interno della storica residenza di impianto tardo quattrocentesco, da sempre dimora e stabilimento produttivo della famiglia Amarelli.

La severità architettonica dell’edificio, ingentilita dagli interventi seicenteschi, le antiche stanze, i pavimenti in cotto e acciottolato, gli agrumi dei giardini, la piccola chiesa annessa, sono la viva testimonianza di quella storia e di quella tradizione di cultura che è possibile ritrovare nell’allestimento del Museo.

Con oltre 40.000 visitatori annui, il Museo della liquirizia di Rossano è, in base ad una ricerca condotta dal Touring Club Italiano, il secondo il museo d’impresa più visitato in Italia dopo il Museo Ferrari.

Al museo è annesso l’Archivio, che raccoglie documenti della famiglia e dell’impresa dal 1445 ad oggi e che, con decreto del Ministero dei Beni Culturali del 20/12/2012, è stato dichiarato “di interesse storico particolarmente importante”.

Visita il Museo

Entra nel museo Amarelli

Amarelli è la liquirizia italiana famosa nel mondo, dal 1731.

Se sei un professionista ti invitiamo ad entrare nel nostro mondo: riceverai informazioni sui nostri prodotti, suggestioni d'uso e materiale studiato unicamente per i professionisti come te.