Il Museo della Liquirizia di Rossano: la storia della liquirizia che “ingolosisce” viaggiatori da tutto il mondo

invasioneamarelli-020515-5

 

Con una media di circa 50.000 visitatori all’anno (ma in costante aumento: solo ad agosto 2016 abbiamo riscontrato un boom di oltre 17.000 visitatori), il nostro Museo della Liquirizia di Rossano, intitolato a Giorgio Amarelli, e posto nella omonima contrada Amarelli, si sta trasformando da “tempio della storia e della cultura della liquirizia” in vera e propria attrazione turistica (già nel 2015 è stato il secondo Museo più visitato della Calabria; fonte: EcodelloJonio.it).

Non a caso è segnalata su Tripadvisor, dove è recensita (ad oggi, ottobre 2016) da ben 450 visitatori da tutto il Mondo: risultato che ci rende orgogliosi di per sé, ma ancora più fieri per il tenore delle recensioni ricevute, dato che su 450, ben 380 sono di livello “Eccellente” o “Molto Buono”.

Famiglie, coppie, gruppi di amici e viaggiatori solitari: fa piacere riscontrare che il Museo della Liquirizia, unico al mondo, è interessante come meta di viaggio per ogni tipo di vacanza.

Ecco perché abbiamo pensato che uno dei modi migliori per parlare del nostro Museo sia lasciare la parola ad una selezione di recensioni dei nostri gentili visitatori, in modo che possiate vedere come ci vedono coloro che sono venuti a trovarci: ciascuno di loro è riuscito a estrapolare qualcuno dei valori per noi fondamentali.

  • “La cultura è gratis”

La visita è gratis. Viene spiegata la storia della Liquirizia e l’attività della fabbrica Amarelli che con l’amore e la passione dei proprietari ha esportato in tutto il mondo una perla della Calabria. Dura circa meno di mezzora, si puo’ anche telefonare e fissare l’incontro in quanto ne fanno piu’ di uno al giorno. Al termine di questo si è ancora di piu’ invogliati ad acquistare i buonissimi prodotti a base di liquirizia, consiglio di acquistare la liquirizia alla viola e all’arancia. I prezzi sono nella media in quanto il prodotto è di qualità e quindi la qualità si paga. Lo consiglio a tutti quelli che visiteranno la zona!

  • “Un salto nella storia del nostro Paese”

La visita a questo museo non è stata solo un’immersione nel mondo della liquirizia, ma anche in un’atmosfera di altri tempi, con la storia di questa famiglia che, ormai da secoli, produce liquirizia e resta radicata sul territorio di origine (a differenza di altre aziende a conduzione famigliare che delocalizzano e poi perdono la loro storia). Gli ambienti del museo, grazie ad un’adeguata operazione di recupero e valorizzazione dell’edificio storico in cui ha sede, sono ben curati e l’esposizione, seppur non di grandi dimensioni, è completa e ricostruisce il passato e il presente della liquirizia Amarelli. Il bar-ristoro vi farà assaggiare dei piccoli e deliziosi coni gelato e gelato-biscotti alla liquirizia, mentre nello spaccio potrete acquistare liquirizia in tutte le salse, di ottima qualità (ne ho comprati diversi tipi). Se vi trovate nei dintorni di Rossano e amate la liquirizia merita sicuramente una visita.

  • “Adatto alle famiglie: interessante anche per i bambini!”

Dopo una breve visita al paesino di Rossano ho visitato con la mia famiglia la fabbrica Amarelli e l’annesso museo della liquirizia!!!! Molto interessante la visita al museo, soprattutto grazie alla sapiente, educata e professionale guida che ci ha accompagnato con pazienza durante la visita catturando l’attenzione anche dei bambini! Da non dimenticare una tappa golosa nel negozietto dove poter acquistare tutti i gustosissimi prodotti a base di liquirizia… Dalle caramelle alla birra alla cioccolata!!!!

  • “Un luogo della memoria”

Ambientazione inaspettata, il Museo rappresenta un baluardo di memoria del territorio. Il personale preparato risponde ad ogni domanda ed approfondimento in tema di liquirizia e non solo, a concludere la visita è impossibile non rifornirsi presso il punto vendita di ogni leccornia a base di liquirizia.
Molto bello il percorso museale, arricchito costantemente, a distanza di tempo si trovano novità da vedere.

Grazie alla Famiglia Amarelli!

  • “Esempio di come si valorizza il territorio”

In Nord Europa è pieno di situazioni simili, vedi per esempio le antiche distillerie scozzesi, dove la visita alla fabbrica si associa ad un museo storico e ad un negozio di vendita dei prodotti. La fabbrica di liquirizia Amarelli è un raro caso di eccellenza nella valorizzazione dei prodotti e del territorio locali. Bravi… Visita interessante, curata nei minimi particolari. Liquirizia deliziosa. Ingresso gratuito

  • “Quante curiosità sulla liquirizia”

Visita gratuita con guida (necessaria la prenotazione). Abbiamo imparato tutto sulla lavorazione della liquirizia e sulle innovazioni introdotte negli anni, grazie alla nostra brava guida Cinzia. Degustazione dei prodotti al market, caffè alla liquirizia (nel bar a pagamento). Moltissimi prodotti curiosi (dentifricio, profumo, shampoo, birra…). Da poco tempo è possibile ordinare da internet perché l’azienda ha una gestione storica ma attenta alle esigenze dei consumatori e al progresso.

Fantastica gomma della Pirelli interamente fatta di liquirizia in occasione dell’expo del Giappone. Consiglio un’oretta interessante al museo.

  • “Amarelli, il Willy Wonka della Calabria!”

È un’attrazione che vale veramente la pena visitare se si passa da queste parti…È possibile visitare sia il museo della fabbrica, dove sono presenti tutti i vecchi macchinari con cui si lavorava la liquirizia e i vari premi che la fabbrica ha ottenuto, sia la fabbrica stessa. La visita al museo è un po’ frettolosa, tuttavia soddisfacente! Visitando la fabbrica ci si sente un po’ come i bambini del famoso libro/film “la fabbrica di cioccolato!”

Ciascuno dei nostri visitatori è riuscito a cogliere un aspetto specifico della nostra attività, e ci gratifica enormemente avere da loro un riscontro così positivo, che compensa ampiamente la dedizione e la passione con la quale ci impegnamo tutti i giorni.

Nel ringraziare tutti coloro che ci sono venuti a trovare, ci piace concludere con la citazione di un nostro visitatore di San Francisco, che riassume tutto ciò per cui lavoriamo, cioè la creazione di una liquirizia “unica al mondo” (nostra traduzione):

“Non pensavo neanche che mi piacesse la liquirizia, finchè non ho provato quella Amarelli.”

Se vi interessa visitalo, il Museo della Liquirizia si trova a Rossano in Contrada Amarelli – SS 106.

Se invece non potete più aspettare per provare subito i prodotti alla liquirizia Amarelli, potete visitare il nostro shop online.