Zeppole di San Giuseppe alla Liquirizia e Clementine

Il 19 marzo, giorno di San Giuseppe, si festeggia in tutta Italia la festa del papà. Dolce tradizionale di questa ricorrenza è la zeppola di San Giuseppe, tipica in particolare della Campania, ma conosciuta in tutta Italia. La Zeppola è un bignè o una ciambella di pasta choux fritta o al forno, farcita con crema e decorata con amarene o ciliegie candite.
Pubblichiamo oggi una variante golosissima di questo dolce tradizionale: le Zeppole di San Giuseppe alla Liquirizia e Clementine, realizzate da Roberta Gaccione.

Ingredienti

Ingredienti per la Crema pasticcera alla Liquirizia:

  • 400 ml latte
  • 100 ml panna da montare
  • 6 tuorli
  • 150 g zucchero
  • 35 g amido di mais (maizena)
  • 2 cucchiai di Polvere di Liquirizia Amarelli
  • 2 clementine (scorza)

Ingredienti per la pasta choux:

Ingredienti per la decorazione:

Preparazione

Procedimento per la Crema Pasticcera alla Liquirizia:
Per preparare le Zeppole di San Giuseppe alla Liquirizia e Clementine per prima cosa va preparata la crema pasticcera.
Per preparare la Crema Pasticcera, in una pentola dal doppio fondo, versate il latte, la panna e la scorza delle clementine; accendete il fuoco al minimo.
Nel frattempo, in una ciotola, sbattete con le fruste elettriche lo zucchero con i tuorli; stemperate con un po’ di latte ed unite anche l’amido di mais e la Polvere di Liquirizia Amarelli.
Mescolate finchè non si sarà amalgamato il tutto.
Quando il latte con la panna sfioreranno il bollore, togliete la scorza delle clementine e versate il composto prima ottenuto all’interno del pentolino.
Mescolate energicamente.
Quando sarà tutto rassodato, togliete dal fuoco e trasferite la crema pasticcera in una ciotola. Coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.
Procedimento per la pasta choux
Ora passiamo al procedimento della pasta choux per le Zeppole di San Giuseppe alla Liquirizia e Clementine.
All’interno di una pentola dal fondo spesso inserite l’acqua, la scorza delle clementine grattugiata, il burro tagliato a cubetti ed il pizzico di sale.
Accendete il fuoco e mescolate finchè il burro non sarà sciolto del tutto.
A questo punto potete inserite anche la farina e la polvere di liquirizia; unitela tutta in una volta.
Continuate a mescolare finchè non noterete che il composto si stacca tranquillamente dalle pareti della pentola.
A questo punto spegnete il fuoco, trasferite l’impasto all’interno della ciotola di una planetaria e fate raffreddare.
Accendete la planetaria munita di foglia e versate uno per volta le uova; mescolate finchè le uova non si saranno completamente incorporate.
Ora potete inserite la pasta choux all’interno della sac a poche munita di bocchetta a stella.
Formate le zeppole sopra una teglia coperta da carta forno; meglio se una teglia microforata rivestita da un tappettino anch’esso microforato.
Infornate a 200°C, modalità ventilata, per 10 minuti.
Passati i 10 minuti abbassate a 180°C per 20 minuti.
Trascorsi i 20 minuti, spegnete il forno e lasciatelo socchiuso per 10 minuti.
Assemblaggio:
Finalmente si possono assemblare le Zeppole di San Giuseppe alla Liquirizia e Clementine.
Trasferite la crema pasticcera all’interno di una sac a poche munita di beccuccio a stella.
Farcite ogni zeppola con la crema e decorate con uno spicchio di clementina, una Gelèe alle Clementine Amarelli e una Favetta alle Clementine.
Le vostre Zeppole di San Giuseppe alla Liquirizia e Clementine sono pronte da essere servite e gustate!

 

Acquista la Polvere di Liquirizia sullo shop online di Amarelli

polvere-di-liquirizia-500gVai al prodotto